Notizie dal Campo

Loreto, prima squadra ancora senza guida tecnica: importanti conferme nel settore giovanile

Strappato e Taddei restano rispettivamente alla guida di Allievi e Giovanissmi

03/07/2022 - Il Loreto, assorbita la retrocessione in Prima categoria, è già a lavoro per la nuova stagione appena iniziata. Per la prima squadra si cerca una nuova guida, già sentiti alcuni tecnici, a breve l’ufficialità.

Per quanto riguarda il settore giovanile, dopo la conferma di Mauro Bertarelli come responsabile tecnico, arrivano le conferme, dopo l’ ottimo lavoro fatto, di mister Paolo Strappato (qualifica Uefa B) per gli Allievi e la conferma di mister Alessandro Taddei (Uefa B) per la guida del gruppo Giovanissimi. Le due squadre saranno seguite, inoltre, dal mister in seconda Fabio Barca.

La parte atletica sarà gestita anche questa stagione dal Prof. Paolo Penna. Per l’attività di base dopo alcune conferme la società cerca un paio di figure per completare lo staff a disposizione di Bertarelli. In attesa di ufficializzare le date per gli open day, continua con grande successo il summer camp che per tutto il mese di luglio avrà la presenza di quasi 100 ragazzini iscritti.

VINCE L’OSIMANA MA IL LORETO NON SFIGURA

C.S. LORETO – OSIMANA
1 – 3

05/06/2022

  • Loreto: Albanesi, Ciminari, Scalella(84’Sprecacè), Garcia P., Picciafuoco, Bigoni, Masslavica, Moriconi A(86’Motta)., Garcia M., Petrini(84’Baccarini), Palazzo(61’Brahimi)
    All.Moriconi F.
    A disp: Silenzi, Sprecacè, Baccarini, Brahimi, Motta, Strappato, Stortoni.

  • Osimana: Belli, Falcioni(58’Buonaventura), Pizzuto, Calvigioni, Patrizi, Labriola, Montesi(54’Farotti), Bambozzi, Madonna(72’ Mercanti), Montesano(58’Ganci), Pasquini(86’Starnari)
    All. Mobili
    a disp. Chiodini, Buonaventura, Andreucci, Mercanti, Cavezzi, Ganci, Marcantoni, Farotti, Starnari

  • Arbitro: Vallorani (Sbt)
    Assistenti: Cordella (Ps) Traini (Ap)

  • Marcatori: 54’GarciaM.(L), 62’Ganci(O), 71’Bambozzi(O) su rigore, 81’Pasquini(O)

  • Angoli: Loreto (1) Osimana (4)

  • Note: Ammonizioni Pizzuto(O)

Vittoria in rimonta dell'Osimana su un Loreto che non ha sfigurato, dopo una partita valida solo per le statistiche, ambedue le compagini lasciano il campionato di Promozione i “senza testa” salgono finalmente in Eccellenza, mentre il Loreto, dopo dieci anni tra Promozione ed Eccellenza in cui hanno sfiorato la promozione in serie D, retrocedono in 1° Categoria. Nonostante la giornata prettamente estiva le squadre si sono affrontate con un buon ritmo, prima frazione equilibrata con il Loreto che al 7’ è pericoloso con la conclusione di Scalella, liberato in area da Garcia M., para Belli, al 22’ gli ospiti hanno una buona occasione con Madonna su servizio di Labriola, Albanesi sventa, al 24’ punizione di Garcia P. para Albanesi. Nella ripresa si decide l’incontro, al 54’ Loreto in vantaggio, Moriconi pur trattenuto libera Garcia M. in area che insacca, Mobili non ci sta a perdere e mette in campo forze fresche al 62’ Ganci con un pallonetto pareggia, i senza testa passano in vantaggio al 71’ con un penalty realizzato da Bambozzi, concesso per atterramento di Pasquini da parte di Albanesi in uscita, lo stesso Pasquini al 81’,ben lanciato da Bambozzi fissa il risultato siglando la terza rete ospite. L’Osimana seguita dai tifosi festeggia l’ennesima vittoria in campionato, nel dopo partita il Presidente Campanelli fa i complimenti al Loreto per la gara giocata ed auspica una pronta risalita e conferma, anche se in maniera non ufficiale, mister Mobili come primo punto per la prossima stagione. Per il Loreto un’annata decisamente storta che poteva chiudersi diversamente come precisa mister Moriconi « l’assenza di un finalizzatore si è fatta sentire oltre ad una rosa corta, infortuni e covid, mi hanno spesso costretto a fare salti mortali per schierare la formazione a tutto ciò va aggiunto che in alcune partite gli episodi ci hanno girato contro, ma questo nel calcio ci sta, abbiamo combattuto con il problema degli impianti sportivi, arrivato agli sgoccioli e da rifare il sintetico “R.Capodaglio” da mettere a norma con dei lavori specifici il “Salvo D’Acquisto” in modo da per poter usufruire di campi decenti sia per il settore giovanile che per la prima squadra»

di Giovanni Pespani

Loreto, Bertarelli confermato responsabile tecnico del settore giovanile

In programma il Summer Camp già quasi sold out

31/05/2022 - Dopo l’ottimo lavoro fatto in questa stagione il Loreto riconferma Mauro Bertarelli come responsabile tecnico del settore giovanile. Bertarelli è già al lavoro per delineare lo Staff che lo affiancherà già da luglio con le prime attività in programma.

Il Responsabile organizzativo del Settore Giovanile, Antonello Narracci, fa il punto su quanto fatto in questa stagione: “E’ stata una stagione difficile, venivamo da due anni di pandemia, a settembre non avevamo le rose complete in tutte le categorie per via di molti ragazzi che hanno lasciato lo sport. Non ci siamo persi d’animo e con costanza e determinazione abbiamo ricostruito le rose e partecipato con buoni risultati a tutti i campionati con una netta crescita di tutti i ragazzi questo grazie ad uno staff tecnico di eccellente caratura che ci ha permesso inoltre dopo 3 anni di riconquistare il riconoscimento di Scuola Calcio Figc. La nostra società è sempre attenta al sociale avendo sempre grande attenzione per i ragazzi in difficoltà, inoltre durante questa stagione è bello ricordare tutte le attività che abbiamo organizzato iniziando dalla presentazione ufficiale di inizio stagione sul meraviglioso palcoscenico di piazza della Madonna, il meeting con i campioni dello Sport tra cui Fabio Capello, Gianni Bugno, Andrea Zorzi e l’accensione della fiaccola della Pace, la visita al centro di Coverciano, l’album dei calciatori, il fantacalcio per i ragazzi, l’importante affiliazione con l’Ancona Matelica, la festa di Natale, uno studio sperimentale con visita posturale per tutti i ragazzi dai 10 ai 12 anni presso lo studio Eos, la festa di Carnevale che dopo 2 anni ha regalato grande gioia a grandi e piccini, le trasferte al Del Conero come ospiti da società affiliata, la Pasquetta a Roma per l’incontro di Papa Francesco con i giovani e tanto altro.

Adesso ci prepariamo a concludere la stagione con una festa di finale e con la società Agugliano Polverigi con la quale condividiamo una certa sintonia per progetti e valori del calcio giovanile. La stagione riparte subito alla grande con il tanto atteso Summer Camp che per via delle tantissime adesioni è quasi al Sold out con le iscrizioni, il centro estivo riscontra sempre grande entusiasmo per tutti i giovani di Loreto ,non solo amanti del calcio, visto le molteplici attività tecniche e sportive, ludiche e formative arricchite da qualche uscita in parchi divertimento.

Tutta la dirigenza è già al lavoro per molteplici progetti per la prossima stagione tra cui la festa per i 120 anni del circolo ed un progetto ‘un trampolino per i giovani’ presentato lo scorso ottobre alle Opere Laiche Lauretane e dallo scorso aprile anche in conoscenza all’amministrazione Comunale. Siamo certi della validità del progetto che oltre ad essere luogo di incontro per i giovani ha in evidenza formazione, sostegno e promozione dei ragazzi lauretani”.

Loreto, Capodaglio: “Due anni senza feste cittadine, poco budget per arricchire la rosa”

Il patron parla dopo la retrocessione: “Non ho detto niente a mister e ragazzi, hanno dato il massimo”

31/05/2022 - È sempre dura da assorbire una retrocessione, in modo particolare se nelle ultime stagioni (pre covid) sei stato ad un passo dalla promozione. Il Patron del Loreto, Capodaglio, parla così: “Mi assumo tutte le colpe. Al mister e ai ragazzi non ho nulla da recriminare, hanno dato sempre il massimo. Il campo ha sempre ragione, alcune gare meritavamo qualcosa in più ma prendiamo atto e ripartiamo subito a testa alta. Complimenti a tutte le altre società del nostro girone e, nonostante tutto, dopo 2 anni finalmente si è ritornati a vivere un intero campionato di calcio. Non ci sono alibi, ma mi piaceva ricordare alcune difficoltà avute in questa stagione, in primis una rosa che andava arricchita di un paio di elementi ma purtroppo dopo due anni senza feste cittadine – che sono per le nostre casse linfa vitale – abbiamo dovuto abbassare il budget, inoltre la questione campi non ci ha aiutato: un sintetico usurato ed il Salvo inutilizzabile, oltre alla questione della Licenza di Pubblico Spettacolo che, spero, sia stata richiesta non solo a noi, altrimenti parleremmo di un campionato falsato vista l’ obbligatorietà, ma per questo confido nelle istituzioni”.

“Un altra nota dolente sono stati i numerosi devastanti infortuni su una rosa già corta e, non ultimo, il Covid. Quasi tutta la rosa è stata colpita e con il rispetto delle normative i calciatori hanno dovuto aspettare circa un mese per poter rientrare perché a gennaio e febbraio, dopo la negatività, bisognava attendere 14 giorni e rifare la visita medica sportiva. Questo ci ha portato nel momento di stop dei campionati ad allenarci in alcuni momenti in 5/6 e quindi ad avere una forma fisica non proprio ottimale, ma questa difficoltà è stata vissuta sicuramente da tutti, almeno credo e lo spero, perché la salute viene prima di tutto e noi Presidenti abbiamo il dovere di tutelarla”.

“Adesso testa alle ultime due gare di campionato che vanno giocate al massimo per onorare questa stagione seppur negativa – termina il patron – Siamo già al lavoro per la prossima stagione che parte già con le sue difficoltà perché ad oggi non sappiamo in quale campo giocheremo visto che l’ amministrazione comunale ci ha comunicato che il sintetico di Villa Musone sarà interessato ai dovuti lavori di manutenzione e rifacimento del terreno di gioco e non hanno certezze sull’ inizio e la fine dei lavori, mentre il Salvo D’ Acquisto, che da poco è diventato territorio comunale, attende la sua inaugurazione con circa 45 anni di ritardo, meglio tardi che mai!”.

LORETO BATTE LA FILOTTRANESE E SPERA

C.S. LORETO – FILOTTRANESE
1 – 0

Carousel imageCarousel imageCarousel image

21/05/2022

  • Loreto: Albanesi, Picciafuoco, Scalella, Garcia P., Camilletti, Bigoni, Ciminari, Moriconi A., Streccioni (10’Petrini 57’Stortoni), Garcia M., Brugiapaglia
    All.Moriconi F.
    A disp: Baccarini, Sprecacè, Brahimi, Motta, Strappato, Palazzo, Petrini, Maslavica, Stortoni.

  • Filottranese: Palmieri, Baccarini, Carnevali, Carboni, Colletta, Rossini, Romansky (75’Tarabelli), Marconi (81’Generi), Andreucci, Staffolani (57’Coppari), Strappini A (83’Boccolini)
    All. Giuliodori
    a disp. Strappini N, Mangoni, Tarabelli, Generi, Coppari, Boccolini, Lorenzini, Nitrati, Giache

  • Arbitro: Tarli (Ap)
    Assistenti: Bruscantini (Mc) Bejko (Jesi)

  • Marcatori: 78’Piccafuoco (L)

  • Angoli: Loreto (4) Filottranese (1)

  • Note:
    Espulsi Boccolini (F) Coppari (F) a fine gara
    Ammoniti Brugiapaglia(L) Marconi(F)

Battendo la Filottranese, il Loreto ottiene la prima vittoria casalinga e tiene accesa la fiammella dei play out. Primo tempo di marca lauretana che impegna Palmieri al 21’ con Garcia M. ben imbeccato a centro area da Moriconi ed al 41’ in cui le parti si invertono Martin G. libera in area Moriconi ancora Palmieri devia, nel mezzo la Filottranese ha un paio di occasioni con Andreucci e Romansky che da buona posizione non riescono a centrare lo specchio della porta. Ripresa più equilibrata al 64’ punizione di Brugiapaglia, Stortoni sfiora il palo, quando l’incontro sembra in controllo da parte della Filottranese, arriva il vantaggio lauretano al 78’ con Piccafuoco che sugli sviluppi di un angolo, anticipa tutti ed insacca, gli ospiti reagiscono ma al momento di concludere sono imprecisi, al 87’ Filottranese in dieci per l’espulsione per proteste di Boccolini, al 90’ ultimo assalto ospite ma l’incornata di Andreucci da sotto misura, trova Albanesi che fa il miracolo e devia in angolo, le speranze della Filottranese di agguantare il pareggio si spengono qui. Un Loreto ottimo in tutti i reparti e concentrato sulla vittoria, che finalmente riesce ad avere, per la seconda volta, l’intera rosa a disposizione e mette a granaio tre punti di speranza, menzioni per i due under Picciafuoco che sblocca il risultato ed Albanesi che nel finale lo difende. Nella Filottranese migliore in campo Carnevali con gli avanti che nonostante il caldo hanno avuto le polveri bagnate. Dagli spogliatoi: Moriconi F. allenatore del Loreto «finalmente è arrivata la prima vittoria casalinga che bissa quella in trasferta contro la Vigor e non è un caso che solo in queste due partite, da inizio campionato, ho potuto disporre di tutta la rosa, peccato per i risultati degli altri campi ma per noi è importante vincerle tutte e poi tiriamo le somme, bravi tutti i ragazzi»

La Filottranese in silenzio stampa.

di Giovanni Pespani

L’OSIMO STAZIONE PASSA A LORETO

C.S. LORETO – OSIMO STAZIONE
1 – 3

01/05/2022

  • Loreto: Albanesi, Ciminari ,Picciafuoco, Garcia, Camilletti, Bigoni, Masllavica(46’Stortoni), Moriconi A., Streccioni, Petrini(73’Palazzo) Brugiapaglia
    All.: Moriconi F.
    A disp.: Drogetti, Scalella, Baccarini, Spalletti, Motta, Palazzo, Stortoni, Spercacè

  • Osimo Stazione: Bottaluscio, Candolfi(87’Tereziu), Gigante, Staffolani(66’Polenta), Rinaldi, Masi Gyabaa, Cavaliere(73’Taddei) Testoni(82’Catena), Mazzocchini(79’Bassotti)
    All.: Fenucci
    A disp.: Pieroni, Polenta, Tereziu, Catena, Varoli, Taddei, Bassotti, Cuccinella, Agostinelli

  • Arbitro: Motzo (Ps)
    Assistenti: Cordella (Ps) Lombardi (Jesi)

  • Marcatori: 13’ e 36’ Mozzacchini(Ost), 47’ Camilletti (L), 78’Taddei

  • Angoli: Loreto (4) Osimo Stazione (7)

  • Ammnizioni: Candolfi (Ost) Mazzocchini (Ost)

L’Osimo Stazione espugna il Capodaglio ed al Loreto rimane solo la matematica per sperare nei play out. Prima frazione con i ferrai che hanno un impatto migliore sull’incontro al 13’ Masi entra area e conclude Albanesi respinge il più lesto è Mazzocchini che insacca, il Loreto subisce il colpo ed al 36’ arriva il raddoppio, tiro di Cavaliere respinge Albanesi arriva Mazzocchini che mette la palla nel sacco per la sua doppietta personale. Ripresa decisamente più scoppiettante con il Loreto che al 47’ riaprire l’incontro con Camilletti che risolve una mischia in area, sulle ali dell’entusiasmo il Loreto prende le redini del centrocampo e sfiora il pari, prima al 54’ con Stortoni di testa di poco alto poi al 65’ discesa di Ciminari cross al centro Stortoni dal discetto a botta sicura fa il miracolo Bottaluscio, scampato il pericolo i ferrai prendono le contromisure entra Taddei al posto di Cavaliere ed il neo entrato spariglia le carte segnando in contropiede al 78’ il Loreto non ha più la forza di reagire ed i ferrai potrebbero arrotondare il punteggio, bravo Albanesi in un paio di occasioni. Nel Loreto menzione per l’under Stortoni entrato nella ripresa e subito in partita, mentre tra gli ospiti la palma del migliore va a Gyabaa vera spina del fianco del Loreto oltre a Mazzocchini e Taddei. Dagli spogliatoi: Fenucci mister dell’Osimo Stazione« bravi tutti i ragazzi, l’incontro l’avevo preparato così poi una volta in vantaggio e scampato il pericolo del pari sapevo che in panchina avevo giocatori che mi potevano garantire qualità per portare a casa tre punti fondamentali per il proseguo del campionato» Presidente C.S.Loreto A.Capodaglio« abbiamo regalato agli ospiti il primo tempo e ci hanno punito con una doppietta, meglio nella ripresa in cui abbiamo riaperto l’incontro e sfiorato il pari poi nel finale la terza rete ci ha tagliato le gambe ora è difficile ma finchè la matematica non ci condanna noi lotteremo»

di Giovanni Pespani

C.S.LORETO LA VITTORIA SFUMA NEL RECUPERO

C.S.LORETO – I.LORENZINI
1 – 1

16/04/2022

  • Loreto: Albanesi, Picciafuoco, Scalella(78’Grottini), Brahimi, Brugiapaglia, Bigoni, Ciminari Moriconi A., Streccioni(79’Stortoni), Garcia M., Petrini(74’Palazzo)
    All.: Moriconi F.
    A disp.: Drogetti, Grottini, Baccarini, Sprecacè, Spalletti, Motta, Palazzo, Stortoni

  • I.Lorenzini: Minardi, Savelli, Disabato(46’Sanviti), Tamburini, Zigrossi, Abbrucciati, Rossini, Sebastianelli(92’Lauritano) Sabbatini, Carboni M.,Palazzi(46’Capecci)
    All.: Ciattaglia
    A disp.: Sartarelli, Sanviti, Lauritano,Carletti, Aiudi, Tarsi, Carboni N., Capecci

  • Arbitro: Denti (Ps)
    Assistenti: Fetai (Mc) Tiberi (An)

  • Marcatori: 2’Moriconi(L) 90+3 Savelli (B)

  • Angoli: Loreto (6) I.Lorenzini (10)

  • Note:

    • Ammonizioni: Scalella (L), Streccioni (L), Sabbatini (B), Zigrossi (B), Sebastianelli (B), Sanviti (B)

    • Espulsioni: All.Ciattaglia (B), Carboni N. (B), Stortoni (L)

Sfuma ancora una volta nei minuti di recupero la prima vittoria casalinga del Loreto, dopo una partita vibrante e ben giocata dalle due contendenti. Loreto in vantaggio al 2’ con una bella azione in area di Garcia che libera Moriconi, che dal limite batte Minardi, il Barbara subisce il colpo ed il Loreto in contropiede al 19’ potrebbe raddoppiare con Petrini sventa Minardi, gli ospiti si vedono al 30’ con Sabbatini ma Albanesi non si fa sorprendere. Nella ripresa il Barbara alza il baricentro con il Loreto che controlla ed agisce in contropiede, al 61’ Petrini dal limite para Minardi che si ripete al 65’ su tiro di Moriconi, punizione al 69’ per il Barbara con Carboni M. respinge Albanesi, al 75’ Capecci sugli sviluppi di un corner mette alto da buona posizione, al 77’ punizione di Brugiapaglia devia Minardi. Finale di gara al cardiopalma prima viene annullato una rete agli ospiti per dubbio fuorigioco, con mister Ciattaglia che viene espulso per proteste, in pieno recupero il pari ospite, Sabbatini crossa Capecci di testa colpisce la traversa ma in area il più lesto è Savelli che insacca. Nel Loreto migliore in campo Moriconi dominatore del centrocampo oltre alla rete realizzata, tra gli ospiti menzione per Savelli che ha lottato fino alla fine ed è stato premiato con il gol.

Dagli spogliatoi : Mister Ciattaglia del Barbara «non voglio parlare dell’arbitraggio perché gli errori ci stanno ma l’educazione è un'altra cosa, parlando del calcio giocato penso che il pari sia meritato anche se devo dare atto al Loreto che nel primo tempo poteva anche raddoppiare e noi abbiamo fatto molta fatica, nella ripresa abbiamo preso le misure ed è arrivato il pareggio»

Mister Moriconi del Loreto «purtroppo veniamo raggiunti spesso nei minuti finali a questo punto qualcosa ci manca a livello di concentrazione e di esperienza ma è anche vero che ci gira tutto storto ed ai ragazzi non posso rimproverare niente anche perché non siamo mai al completo ed è sempre difficile fare cambi nei momenti cruciali della partita»

di Giovanni Pespani

C.S. Loreto Il Presidente critico sui protocollo covid ed impianti sportivi

07/04/2022 - Il Presidente del Loreto Andrea Capodaglio dopo l’incontro di sabato contro il Valfoglia ha parlato di protocolli Covid e della situazione degli impianti sportivi lauretani

Presidente intanto un plauso ai giocatori per la prestazione contro il Valfoglia:« bravi i ragazzi che hanno fatto un ottima prestazione, noi non molliamo finché la matematica non ci condanna, purtroppo devo notare che siamo una delle poche società che ha rispettato i protocolli covid in una situazione in cui i controlli sono stati molto carenti, ed alla fine della fiera molte società invece di passare da “irregolari” passano da furbe e ciò non va bene – continua il presidente – molte società non sanno che nel calcio serve la licenza dello spettacolo, e fanno giocare calciatori senza visita medica eludendo il comitato che non controlla»

Passiamo alla situazione degli impianti sportivi: « sono rammaricato siamo passati dall’amministrazione Niccoletti all’amministrazione Pieroni ma la situazione non è cambiata anzi, nel 2019 abbiamo scoperto che i campi non erano nemmeno accatastati e solo per questo ci dovrebbero ringraziare, le promesse fatte a settembre durante la presentazione della società sono volate al vento, il sintetico del “R. Capodaglio” è da rifare, visto che sono passati 17 anni ed il campo causa tantissimi infortuni dai più piccoli ai più grandi senza parlare della messa a norma del “Salvo D’Acquisto” che è in condizioni pessime, mi domando c’è un’amministrazione»

In merito alla situazione campi i genitori del settore giovanile hanno fatto una raccolta di firme «si confermo sono state raccolte 403 firme, ed i genitori mi hanno chiesto di prendermi in carico la protesta che porteremo avanti sia in sede comunale e se non basta in sede regionale, vorrei ricordare a chi ci amministra che i ragazzi non votano ma i genitori ed i nonni si»

di Giovanni Pespani

C.S. LORETO – VALFOGLIA
0 – 0

02/04/2022

  • Loreto: Albanesi, Sprecacè (17’Masslavica, 79’Motta), Scalella (87’Paolo), Brahimi, Camilletti, Picciafuoco, Ciminari, Moriconi A., Stortoni, Streccioni, Palazzo
    All.: Moriconi F.
    A disp.: Grottini F., Paolo, Liguoro, Spalletti, Motta, Baldoni, Masslavica

  • Valfoglia: Adebiyi, Freducci, Cenciarini, Capi, Scoccimarro, Sanchini, Serafini G. (79’Serafini M.) Giunchetti, Donati, Carpentieri (61’ Berlini), Manca (57’Pedini)
    All.: Angelini
    A disp.: Calzone, Tatò, Pedini, Berlini, Serafini M., Serafini F.

  • Arbitro: Chiarotti (Mc)
    Assistenti: Rinaldi (Mc) Pizzuti (Mc)

  • Angoli: Loreto (3) Valfoglia (4)

  • Ammonizioni: Ciminari(L), Scalella(L), Paolo(L)

Pareggio a reti bianchi tra Loreto e Valfoglia dopo 90 minuti con pochissime emozioni in cui non si è vista la differenza di classifica tra le due compagini, oltretutto il Loreto è sceso in campo largamente rimaneggiato causa squalifiche ed infortuni ed ha schierato ben 6 under. Primo tempo giocato a buon ritmo e prevalentemente a centrocampo con le retroguardie superiori agli avanti con zero conclusioni e zero corner. Ripresa più vivace ma l’imprecisione nell’ultimo passaggio fa da padrona, al 50’ il Loreto in avanti con una percussione di Masslavica sulla fascia destra, crossa al centro ma prima Stortoni, poi Moriconi A. non centrano lo specchio della porta, al 68’ punizione di Giunchetti para Albanesi, al 72’ Palazzo lancia Stortoni che è anticipato da Adebiyi, all’83’ Loreto vicino al gol sugli sviluppi di un angolo il colpo di testa di Camilletti si stampa sulla traversa, replica all’ 84’ il Valfoglia con una punizione di Giunchetti che Albanesi devia in angolo, in pratica la partita termina qui. Bravo il Loreto a giocare alla pari contro il più quotato Valfoglia nonostante le tante assenze, una menzione agli under schierati da mister Moriconi F. Sprecacè, Brahimi, Picciafuoco, Stortoni, Motta e Paolo che hanno tenuto ottimamente il campo. Dagli spogliatoi: Mister Angelini Valfoglia «partita difficile risultato giusto, potevamo anche perderla visto la traversa che ha colpito il Loreto, mentre noi nelle poche occasioni che abbiamo creato siamo stati poco precisi» Mister Moriconi F. del Loreto «nonostante le assenze devo fare un plauso ai ragazzi che sono entrati con lo spirito giusto tenendo testa ad un Valfoglia in lotta per i play off, ci teniamo il punto anche se quella traversa poteva darci la vittoria, quest’anno è un’annata così» Presidente Loreto Capodaglio Andrea« bravi i ragazzi che hanno fatto un ottima prestazione , noi non molliamo finché la matematica non ci condanna, purtroppo devo notare che siamo una delle poche società che ha rispettato i protocolli covid in una situazione in cui i controlli sono stati molto carenti, vorrei ritornare sulla situazione dei campi sportivi, sono rammaricato ancora una volta dell’assenza totale dell’amministrazione mi faccio carico delle firme dei genitori del nostro settore giovanile per poter sbloccare al più presto la situazione del “R.Capodaglio” e “Salvo D’Acqusito” se non basta il Comune andremo in Regione»

di Giovanni Pespani

Finalmente Loreto, ecco la prima vittoria stagionale

PROMOZIONE – I gialloverdi vincono 3 a 1 nella tana del Villa San Martino, decisiva una doppietta di Martin Garcia.

26/03/2022 - Dopo ventitré giornate ed undici pareggi, il Loreto alla fine trova il suo primo successo stagionale, espugnando 3-1 la tana del Villa San Martini.
Pronti via e il Loreto passa in vantaggio con Brugiapaglia. Gara che si mette dunque bene per gli ospiti, anche perché i locali non riescono ad impensierire Albanesi nel corso della prima frazione di gioco. Nella ripresa il match resta aperto almeno fino alla mezz’ora. Al 32′ infatti M. Garcia parte in contropiede e concretizza al meglio, trovando il raddoppio. Gara che sembra chiusa, ma Di Carlo la riapre subito sbrogliando una mischia in area ospite. Neanche il tempo di pensare ad una rimonta, che M. Garcia colpisce ancora in contropiede e stavolta chiude definitivamente i conti.
Loreto che riesce anche a scalare una posizione in classifica, superando il Sassoferrato Genga, Gli uomini di Moriconi tornano così ad avere una flebile speranza di salvezza. Per il Villa San Martino arriva invece una battuta d’arresto che non cambia molto in classifica, visto che i ragazzi di Committante dovranno continuare a combattere per restare fuori dai playout.

Il tabellino

VILLA SAN MARTINO – LORETO
1-3

  • Villa S.Martino: Melchiorri, Riceputi (40’st Vagnini), Bonci, Angelini, Virgili, Postacchini, Olari (20’st Cangiotti), Righi, Ungureanu (31’st Berti), Paoli, Di Carlo. All: Commitante Vincenzo.

  • Loreto: Albanesi, Grottini, Picciafuoco, Garcia P. , Camilletti, Bigoni, Ciminari (35’st Scalella), Moriconi, Garcia M., Petrini (30’st Palazzo), Brugiapaglia. All. Moriconi Francesco.

  • Arbitro: Biagio Di Tella di Ancona.

  • Reti: 5′ Brugiapaglia, 32’st, 40’st M. Garcia, 35’st Di Carlo.

  • Espulsi: Angelini (doppia ammonizione)

MOIE VALLESINA CORSARO A LORETO

C.S. LORETO – MOIE VALLESINA
1 – 4

19/03/2022

  • Loreto: Albanesi, Ciminari, Brugiapaglia, Garcia P., Camilletti, Bigoni, Brahimi (46’Stortoni), Moriconi A., Sreccioni (46’Grottini L.), Garcia M., Pericolo
    All.: Moriconi F.
    A disp.: Grottini F., Scalella, Grottini L. Spalletti, Palazzo, Stortoni

  • Moie Vallesina: Perez, Di Catenno (58’Bentivoglio), Federici, Cercaci, Canulli, Serantoni, Trudo (83’Pandolfi), Togni (67’Mosca), Api, Borocci (85’Monaco), Anconetani (58’Uva)
    All.: Rossi
    A disp.: Cerioni, Bentivoglio, Romagnoli, Uva, Mosca, Monaco, Pandolfi, Borra, Colombaretti

  • Arbitro: Tasso (Mc)
    Assistenti: Busilacchi (An) Bruscantini (Mc)

  • Marcatori: 12’Api(M), 22’Borocci(M),38’Borocci(M),55’Pericolo(L) su rigore, 90+3’Api(M)

  • Angoli: Loreto (1) Moie Vallesina (3)

  • Ammonizioni: Ciminari(L), Bigoni(L) Perez(M)

Brutta sconfitta casalinga per il Loreto, che dopo un primo tempo imbarazzante, in cui il Moie ha segnato tre volte, non è bastata una ripresa generosa e meglio giocata per evitare la sconfitta. Moie subito in avanti al 3’ Trudo impegna Albanesi, al 12’apre le marcature per gli ospiti Api che sfrutta un’ indecisione di Camilletti e supera Albanesi con un pallonetto, il Loreto non riesce a serrare le fila ed il Moie al 22’ raddoppia, discesa di Di Catenno che cross in area, Borocci di testa anticipa tutti ed insacca, il Loreto si vede al 31’con Brahimi, Perez respinge, un minuto dopo Moriconi pesca in area Garcia M. che di testa impegna Perez, la partita sembra cambiare ma al 38’ arriva il tris ospite, palo di Cercaci su punizione il pallone rimbalza su Borocci e va in rete, al 42’ Togni a sul piede il poker è bravo Albanesi a deviare. Nella ripresa il Loreto entra con un altro piglio, al 47’ Bigoni potrebbe riaprire l’incontro ma trova un ottimo Perez che respinge, il Loreto spinge ed il Moie si abbassa ed agisce in contropiede, al 65’ i padroni di casa accorciano, su rigore trasformato da Pericolo, decretato per atterramento di Bigoni, il Loreto ci crede ma sbatte contro il muro del Moie, da segnalare al 81’ una punizione di Garcia P. che impegna il bravo Perez, nel finale di gara con il Loreto in avanti il Moie in contropiede trova il poker con Api. Purtroppo ancora una volta il Loreto non vince “anzi” strana stagione quella lauretana che gioca alla pari con le grandi e poi non riesce a fare il salto di qualità con le compagini alla sua portata, solo con un cambio di rotta si può sperare in un finale di stagione diverso. Il Moie da par suo ha giocato la sua partita uscendo dal ”R.Capodaglio” con tre punti d’oro, ottima la retroguardia ed una menzione per Borocci, Api per le doppiette. Dagli spogliatoi: Mister Rossi del Moie «abbiamo preparato la partita in modo da tenere a distanza in classifica il Loreto, ottimo il primo tempo poi nella ripresa qualcosa abbiamo rischiato ma penso che i tre punti siano meritati, ora pensiamo alla prossima con l’Osimo Stazione dove ci giochiamo tanto per poter uscire dalla zona play out in cui ci troviamo impelagati» Mister Moriconi del Loreto «per noi oggi era una partita importante, purtroppo gli abbiamo regalato il gol d’apertura e da li non siamo riusciti a reagire e sono venuti fuori tutti i problemi mentali e siamo andati in confusione, nella ripresa la squadra ha giocato alla pari con il Moie cercando di riaprire l’incontro e da questa reazione che dobbiamo ripartire per giocarci alla morte le prossime gare, purtroppo non siamo in una grande condizione fisica abbiamo avuto ben 17 giocatori con il Covid che hanno saltato gli allenamenti oltretutto Streccioni oggi si è di nuovo infortunato certamente non è un bel periodo ma noi non molliamo»

di Giovanni Pespani

C.S. LORETO È SCUOLA CALCIO FIGC

14/03/2022 - Il Circolo Sportivo Loreto, dopo due stagioni, ritorna ad annoverarsi del riconoscimento “Scuola Calcio Figc” proprio nell’anno dei suoi 120 anni di vita, ricordiamo che la società lauretana è la più longeva della provincia di Ancona e la quarta nelle Marche. La società da sempre ha investito e puntato al settore giovanile, questa stagione ha affidato le redini a mister Mauro Bertarelli, ex professionista, con qualifica Figc Uefa A, che coordina tutti i tecnici del settore giovanile. E per valorizzare maggiormente il vivaio, alcuni mesi orsono il presidente Andrea Capodaglio ha stretto un accordo di affiliazione con l’Ancona Matelica. Il settore giovanile ha dato e sta dando i suoi frutti in questa stagione il classe 2004, Dawit Fossi, è approdato nella squadra under 18 nazionale dei biancorossi, in prima squadra ci sono in rosa ben 11 i giocatori cresciuti nelle giovanili, altri stanno facendo esperienza in serie D, tra i giocatori che sono passati e cresciuti negli ultimi anni in quel di Loreto ricordiamo in modo particolare Walid Cheddira che dopo quattro anni in prima squadra, oggi gioca in Serie C con il Bari, primo nel girone C.
Indubbiamente il C.S.Loreto non ha mai perso le sue origini “oratoriali” dando sempre priorità ai ragazzi per crescerli sia come giocatori che come “futuri” uomini, purtroppo agli sforzi societari non corrispondono impianti sportivi adeguati e qui entra in causa l’amministrazione comunale che speriamo dia seguito ai progetti promessi considerando che il sintetico del “R.Capodaglio” chiede “aiuto” e che il “Salvo D’Acquisto” è praticamente “abbandonato” tutto ciò per rispetto ai ragazzi le loro famiglie ed alla Società che nonostante il periodo complicato che stiamo vivendo, ha dato sempre il massimo per mettere a suo agio tutti, dai bambini ai ragazzi fino alla prima squadra.

di Giovanni Pespani

LORETO ACCIUFFATO NEL FINALE

C.S. LORETO – OLIMPIA MARZOCCA
1 – 1

05/03/2022

  • Loreto: Albanesi, Ciminari, Scalella (92’Stortoni), Garcia P., Camilletti, Brugiapaglia, Masllavica (81’Grottini L.), Moriconi A., Brahimi, Garcia M.(54’Streccioni), Pericolo
    All.: Bertarelli
    A disp: Grottini F., Picciafuoco, Grottini L., Spalletti, Palazzo, Ascani, Streccioni, Stortoni

  • Olimpia Marzocca: Giovagnoli, Marchesini, Pigini (75’Arcuri),Tomba, Cecchetti (58’Baldini), Rossi, Bonvini, Brunori, Moschini (68’Pianelli 91’Pierucci), Omenetti, Paolini (68’Mandolini)
    All.: Giuliani
    A disp.: Tranquilli, Mandolini, Pianelli, Arcuri, Pompili, Pierucci, Baldini

  • Arbitro: Ricciarini (Ps)
    Assistenti: De Marino (Ps) Gasperi (Sbt)

  • Marcatori: 58’Pericolo(L) su rigore, 90+1’ Mandolini(O)

  • Angoli: Loreto (0) Olimpia Marzocca (7)

  • Ammoniti: Garcia P.(L),Camilletti (L), Grottini L. (L), Bonvini(O), Baldini(O)

Il Loreto acciuffato all’ultimo tuffo, deve rimandare ancora la prima vittoria. Primo tempo con occasioni da ambo le parti, al 3’ Olimpia pericolosa con Paolini, para Albanesi al 7’ ci prova Marchesini Albanesi neutralizza in due tempi, il Loreto si vede prima al 14’ con una punizione di Garcia P. di poco fuori ed al 18’ sempre su punizione calciata da Moriconi para Giovagnoli, al 45’ occasionissima per il Loreto, Garcia M. a tu per tu con Giovagnoli si vede respingere la conclusione. Ripresa con il Loreto subito in avanti al 49’ Scalella impegna Giovagnoli, spinge la squadra di casa, al 60’ punizione in area di Moriconi, anticipa tutti di testa Camilletti che sfiora il palo, al 67’Loreto in vantaggio grazie ad un rigore trasformato da Pericolo decretato per un fallo di mano di Bonvini, l’Olimpia si scuote ma è poco precisa sotto porta, all’ 82’ bella discesa di Brugiapaglia il cui tiro è parato da Giovagnoli, nel finale il Loreto abbassa il baricentro e l’Olimpia prende campo, quando la partita sembra volgere al tramonto con i tre punti lauretani, gli ospiti colgono il pareggio con Mandolini, che in mischia è il più lesto di tutti ad insaccare. Partita equilibrata dove si è battagliato molto a centrocampo e con le difese superiori agli attacchi, rimpianti per il Loreto ancora alla ricerca della prima vittoria. Nell’Olimpia un spanna sopra gli altri Brunori e Marchesini, nel Loreto bravo Brugiapaglia nell’inedito ruolo di centrale di difesa, menzioni per Moriconi e Garcia che hanno comandato il centrocampo. Dagli spogliatoi: Mister Giuliani dell’Olimpia Marzocca «siamo arrivati qui con l’intento di portare via tre punti non abbiamo sfruttato le occasioni avute nel primo tempo, poi quando siamo andati in svantaggio siamo diventati frenetici e poco lucidi, quando invece bisognava ragionare di più» Presidente Loreto Capodaglio «purtroppo non riusciamo a concretizzare quello che produciamo durante l’incontro, nei momenti cruciali non siamo lucidi, pur giocando quasi tutte le partite alla pari, se dobbiamo retrocedere dobbiamo farlo avendo dato tutto. Per quanto riguarda la situazione campi, sembra che l’amministrazione si stia muovendo, altrimenti saremo costretti a portare via il calcio da Loreto, ormai non ci sono più scusanti siamo stufi sia noi come società compresi i ragazzi ed i genitori del settore giovanile che i cittadini lauretani che amano il calcio»

di Giovanni Pespani

LORETO PARI PIROTECNICO

C.S. LORETO – FERMIGNANESE
3 – 3

19/02/2022

  • Loreto: Albanesi, Ciminari, Picciafuoco, Garcia P., Camilletti, Bigoni, Masllavica, Moriconi A., Pericolo (58’Streccioni, 81’Palazzo), Garcia M., Petrini (58’Ascani)
    All.: Moriconi Francesco
    A disp.: Droghetti, Sprecacè, Brahimi, Palazzo, Streccioni, Tognetti, Ascani

  • Fermignanese: Paolucci, Mariotti, Labate, Ndoy, Bacciardi, Cleri, Pagliardini (72’Marzoli), Gori (46’Braccioni), Bruscia (66’Hoxha), Bozzi, Sorout
    All.: Teodori
    A disp. : Gualazzi, Torelli, Silvestrini, Buruiana, Braccioni, Marzoli, Bravi, Hoxha,Volpini

  • Arbitro: Tarli (Ap)
    Assistenti: Illuminati (Mc) Dahou (Jesi)

  • Marcatori: 17’Labate (F), 31’Pericolo(L), 33’Garcia M.(L), 38’ e 56’ Pagliardini(F), 62’Streccioni(L)

  • Angoli: Loreto (0) Fermignanese (2)

  • Ammonizioni Ciminari(L), Bigoni(L), Pericolo(L)

Emozionante e spettacolare pari tra Loreto e Fermignanese con i lauretani che nonostante la magra classifica, hanno ribattuto colpo su colpo al più quotato Fermignano. Prima frazione pirotecnica, al 17’ ospiti in vantaggio, Albanesi in uscita perde il pallone s’inserisce Labate che mette in rete, a cavallo tra il 31’ ed il 33’ uno due del Loreto, Bacciardi perde palla ne approfitta Garcia M. che smarca in area Pericolo che pareggia, poi lo stesso Garcia M. porta in vantaggio i lauretani con una conclusione da dentro l’area, reazione Fermignanese che pareggia al 38’ con Pagliardini che sfrutta un’ indecisione di Camilletti ed insacca, al 45’ punizione dal limite di Moriconi A. che si stampa sulla traversa. Ripresa che inizia con gli stessi ritmi della prima frazione, 50’ Sarout impegna Albanesi, al 56’ Fermignano in avanti ancora con Pagliardini che in area è il più lesto di tutti e batte Albanesi, il Loreto non demorde ed al 62’ pareggia di testa con Streccioni abile a sfruttare una calibrata punizione di Moriconi A. al 76’ combinazione in area Streccioni, Garcia M. para Paolucci. Finale di gara al cardiopalma con le due compagini che sfiorano la vittoria, il Loreto con Palazzo che da buona posizione sfiora il palo, nel rovesciamento di fronte il Fermignano colpisce il palo con Ndoy. Partita molto bella che ha visto le due squadre, nonostante la differente posizione di classifica, equivalersi ed onestamente per quello visto in campo il pari è il risultato più giusto. Ottima la prestazione del Loreto che ha lottato fino alla fine per ottenere la sospirata prima vittoria, una spana sopra gli altri Garcia M. una rete ed un assist, e Moriconi A. che a centrocampo ha saputo orchestrare la squadra oltre alla traversa e l’assist del definitivo pari. Nella Fermignanese tra i migliori Pagliardini per la doppietta e la corsia sinistra Labate Sarout vera spina nel fianco della difesa lauretana. Dagli spogliatoi Allenatore Fermignanese Teodori:«potevamo e dovevamo fare di più siamo stati poco attenti in un paio episodi dove abbiamo subito gol, ma devo dire che questo è un punto guadagnato contro un Loreto che non merita il posto che occupa in classifica». Allenatore Loreto Moriconi F.:«sono soddisfatto della prestazione della squadra, purtroppo ancora una volta dobbiamo rimandare la prima vittoria, oggi abbiamo giocato contro un ottima squadra ed abbiamo dimostrato che quando siamo al completo possiamo giocarcela con tutti ed è un ottima premessa per affrontare il girone di ritorno, la nota dolente sono gli infortuni, anche oggi dobbiamo contarne un paio e la causa maggiore è il campo ormai non più in grado di reggere, oltretutto il campo in erba del Salvo D’Acquisto in questi due anni non si è riusciti a renderlo agibile, sono rammaricato perché il C.S. Loreto è tenuto poco in considerazione da chi di “dovere”»

di Giovanni Pespani

Loreto, brindisi per gli Allievi

I ragazzi di Strappato superano 3 a 1 l’Atletico Conero

16/02/2022 - Con qualche giorno di ritardo ripartono gli Allievi del Cs Loreto. Si è giocato ieri il recupero della prima giornata di campionato prevista per il 5 febbraio ma rinviata a causa della mancanza di ragazzi fermi a causa del Covid e in attesa del retur to play. Con una formazione ancora decimata, in attesa di alcuni rientri, i ragazzi gialloverdi allenati da mister Strappato Paolo e suo vice Fabio Barca hanno giocato al Capodaglio affrontando i vicini di casa dell’Atletico Conero.

Buona gara dell’11 loretano che vince con il risultato di 3 a 1, in gol Alba e Pizzichini e un autogol contro una squadra ben messa in campo che ha dato filo da torcere ai ragazzi di mister Strappato. Appuntamento al recupero della seconda giornata mercoledì 23 ad Offagna con la speranza di recuperare ancora qualche ragazzo.

LORETO VITTORIA RIMANDATA LA STRADA SI FA IN SALITA

C.S. LORETO – CANTIANO
2 – 2

12/02/2022

  • Loreto: Albanesi, Picciafuoco, Scalella, Ciminari, Camilletti, Bigoni, Palazzo (84’Ascani), Moriconi A., Pericolo (81’Massllavica), Brugiapaglia, Petrini
    All.: Moriconi Francesco
    A disp: Droghetti, Sprecacè, Brahimi, Masllavica, Ascani, Liguoro

  • Cantiano: Giacometti, Zanchetti, Proietti, Bei, Latmer, Berardi, Arcangeletti, Marchi, Sebastianelli, Ciufoli, Romitelli
    All. Baldineschi
    a disp. Masci, Guidoni, Soriani, Salciccia, Caselli, Morello

  • Arbitro: Bini (Mc)
    Assistenti: Principi (An) Amorello (Ps)

  • Marcatori: 40’Pericolo(L) su rigore, 74’Sebastianelli (C), 86’ Marchi (C), 88’Bigoni (L) su rigore

  • Angoli: Loreto (8) Cantiano (3)

  • Note:

    • Espulso al 64’ Scalella(L) per doppia ammonizione.

    • Ammonizioni Ciufoli (C), Brugiapaglia(L)

Rocambolesco pareggio tra Loreto e Cantiano che devono rimandare la prima vittoria al girone di ritorno. Per la squadra lauretana un’occasione persa per avvicinarsi ai play out. Prima frazione di chiara marca lauretana, al 5’ una conclusione di Palazzo è deviata in angolo da Giacometti, al 12’ Sebastianelli entra in area ma il tiro va abbondantemente fuori, al 23’ Palazzo supera l’estremo ospite ma un difensore libera, al 40’ vantaggio Loreto con Pericolo che trasforma il rigore decretato per fallo di mano di Marchi. Ripresa pirotecnica con il Loreto che vuole chiudere la partita, al 50’ Palazzo di testa sfiora il palo, al 58’ Palazzo per Pericolo che di testa impegna Giacometti, al 64’ Loreto in dieci per l’espulsione di Scalella per doppia ammonizione, il Loreto arretra il baricentro ed il Cantiano trova il pareggio al 74’ con Sebastianelli che sfrutta un’incertezza di Albanesi su tiro di Salciccia, il Loreto reagisce con Ciminari al minuto 80 ma Giacometti neutralizza, finale di gara al cardiopalma, gli ospiti passano in vantaggio all’ 86’con un tiro da fuori di Marchi che sorprende Albanesi, forcing del Loreto che trova il pari al 88’con Bigoni che realizza il rigore decretato per atterramento in area di Masllavica. Un Loreto che non ha trovato mai il ritmo e la determinazione giusta per chiudere l’incontro, nonostante la superiorità territoriale e le occasioni create, migliore in campo Ciminari che schierato a centrocampo ha dato dinamicità ad un reparto qualche volta troppo lezioso, da par suo il Cantiano ha giocato la partita secondo le proprie potenzialità subendo senza essere mai in affanno e nel finale ha intravisto la vittoria sfumata solo grazie alla reazione lauretana.

di Giovanni Pespani

“Chi ha il Covid non può giocare per 30 giorni dopo la negatività”

Il Presidente del Loreto è perplesso: “Servono 30 giorni di stop”

06/01/2022 - "Vorrei far presente a tutti i presidenti che chi ha il Covid non può giocare per 30 giorni dopo il primo giorno di negatività”. E’ il presidente del Loreto Andrea Capodaglio a prendere la parola: “Questa è una regola che tutti dovrebbero sapere e ci deve mettere in guardia – sottolinea il numero uno lauretano – Il Comitato avendo preso la decisione di fermarci per 15 giorni ha fatto una buona scelta ma sicuramente questi 15 giorni diventeranno 30 perché il Presidente Panichi è persona esperta e sa bene che la situazione non è semplicissima”.

Anche in casa Loreto ci sono tre casi Covid: “Stiamo gestendo il tutto con la consueta organizzazione e precisione e rispetto dei protocolli e delle regole. Il momento è complesso e sicuramente andiamo incontro a settimane dure. Io credo che sia giusto rivedere i protocolli perché attualmente, ripeto, far giocare un ragazzo 30 giorni dopo che la negatività è una situazione complessa”.